VERSO ANTIGONE – TEATRO E GIUSTIZIA

In collaborazione con il Teatro Stabile di Napoli un ciclo di incontri, a margine del cartellone della stagione 2018/2019 del Teatro Mercadante e del Teatro San Ferdinando, contraddistinto da una tensione centrifuga dell’antico verso il moderno. Il primo appuntamento il 9 novembre, in occasione del debutto a Napoli dello spettacolo Le Rane di Aristofane, per la regia di Giorgio Barberio Corsetti con Ficarra e Picone, dal titolo Osceno democratico sul capo comico.

MRC_201_19_Verso-Antigone_Pieghevole_web-001MRC_201_19_Verso-Antigone_Pieghevole_web-002MRC_201_19_Verso-Antigone_Pieghevole_web-003

Annunci

Paolo Isotta presenta La dotta lira. Ovidio e la musica

Il 19 novembre presso la Sala del Toro Farnese del Museo Archeologico di Napoli nell’ambito della rassegna Fuori Classico 2, Paolo Isotta presenta il suo nuovo libro, dialoga con l’autore Gennaro Carillo

19Novembre

Umberto Curi presenta Filosofia del don Giovanni

Ne Filosofia del don Giovanni si indagano le origini e il senso di uno dei più enigmatici miti moderni, l’interpretazione di Umberto Curi sottrae don Giovanni allo stereotipo del seduttore seriale e lo consegna, piuttosto, alle inquietudini del pensiero moderno e, anche se può sembrare un paradosso, della teaologia cristiana.

Mercoledì 17 ottobre ore 18.00 ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Curi

Mauro Bonazzi presenta Processo a Socrate

Mauro Bonazzi si chiede nel suo saggio se sia stato Socrate stesso a decidere di morire. Socrate tenne deliberatamente un atteggiamento di intransigenza tale da rendere pressoché impossibile evitargli la condanna. Il pensatore fu oltremodo rigido: se avesse rinnegato almeno una minima parte delle sue idee, se avesse seguito «una linea più conciliante», avrebbe potuto ottenere l’assoluzione. Perché non volle salvarsi?

Martedì 23 ottobre ore 18.00 incontro aperto al pubblico fino ad esaurimento posti.

 

bonazzi.jpg

Giustizia e Mito

Cari amici di Astrea, ecco l’articolo sulla repubblica per la presentazione del libro “Giustizia e Mito” di Luciano Violante al Mann per Fuoriclassico.  articolo repub

Fuoriclassico:”Giustizia e mito”

lunedì 17 settembre alle ore 18 al MANN: 

Astrea con Fuoriclassico 2: “Giustizia e mito” (edizioni il Mulino)  di Luciano Violante e Marta Cartabia. 

Saranno presenti gli autori. 

  Clicca qui per leggere l’intervista all’ex presidente della Camera

Fuoriclassico2 invito 17 settembre 2018 bozza-1

MARTA CARTABIA, LUCIANO VIOLANTE

Giustizia e mito

Con Edipo, Antigone, Creonte

Antigone, ovvero il conflitto tra coscienza individuale e ragion di stato, tra legge morale e legge positiva. Edipo, ovvero la tensione tra verità storica e oggettiva e verità soggettiva, tra domanda di giustizia e intransigenza nell’amministrarla, tra colpa, errore e responsabilità. Creonte, ovvero il contrasto tra la legge e la sua opposizione. Altrettanti dilemmi del diritto che riaffiorano continuamente nelle nostre società. Per quanto emancipata dal suo primitivo nucleo vendicativo, e oggi amministrata con molte garanzie, sancite soprattutto dalle costituzioni contemporanee, la giustizia infatti non risana mai del tutto i conti, né per le vittime né per i carnefici.

17 Settembre al MANN

Nell’augurarvi una felice estate vi ricordiamo che il prossimo appuntamento di Astrea è lunedì 17 settembre alle ore 18 al MANN: 

Astrea con Fuoriclassico 2: “Giustizia e mito” (edizioni il Mulino)  di Luciano Violante e Marta Cartabia. Saranno presenti gli autori. 

 

Presentazione libro “Il metodo della paura” di Rosario Aitala presso Laterzagorà

Cari amici ed amiche,
prima dell’importante secondo appuntamento con “I dialoghi di Astrea” di sabato 7 aprile ore alle ore 11, presso la Sala Rari della Biblioteca nazionale di Napoli.
“Incerti bambini. Stato di diritto e ragioni del sangue: sottrarre i minori ai crimini delle loro famiglie?”

 



Non perdetevi un appuntamento senz’altro interessante per voi Astrei allo spazio libreria Laterzagorà al teatro Bellini giovedì 5 aprile, alle ore 18:00. In libreria ospiteremo la prima presentazione napoletana di Il metodo della paura. Terrorismi e terroristi del giudice Rosario Aitala. Un libro che ricostruisce i tempi, i contesti e i sistemi di valori e disvalori nei quali è stato sperimentato il metodo della paura. Dal Terrore nella Rivoluzione francese ai movimenti di liberazione, dallo stragismo nazista in Italia a piazza Fontana, dal jihadismo afgano-pakistano fino al nichilismo autodistruttivo dei tempi del ‘califfato’. A parlarne, insieme all’autore, Giovanni Melillo, Procuratore Capo di Napoli, e Massimo Adinolfi, docente di Filosofia Teoretica all’Università degli Studi di Cassino.

Vi aspettiamo!

Marinella Pomarici

(In)certi bambini. Incontro con Federico Cafiero De Raho

L’associazione Astrea sentimenti di giustizia è lieta di invitare sabato 7 aprile ore 11 presso la Sala Rari della Biblioteca nazionale di Napoli all’evento:

“Incerti bambini. Stato di diritto e ragioni del sangue:

sottrarre i minori ai crimini delle loro famiglie?”

Ne discutono

Francesco Mercurio, direttore della biblioteca nazionale di Napoli

Federico Cafiero De Raho, procuratore nazionale antimafia ed antiterrorismo

Domenico Ciruzzi, avvocato e presidente Fondazione Premio Napoli

Gabriella Ferrari Bravo, psicoterapeuta e mediatrice familiare

Conchita Sannino, giornalista

Andrea Morniroli, cooperativa sociale Dedalus

Modera

Marinella Pomarici, direttivo Astrea sentimenti di giustizia

 

I MITI FONDATORI. ACHILLE / POLEMOS, AGON con Gennaro Carillo e Salvatore Veca

Casa della Cultura

8° incontro del ciclo I MITI FONDATORI

a cura di Mauro Bonazzi, Mario Ricciardi e Mario Vegetti

ACHILLE / POLEMOS, AGON

Ne discutono:

Gennaro Carillo

Salvatore Veca

I “miti fondatori” sono racconti di dèi, eroi ed eroine, che ci raggiungono dalla Grecia profonda. La loro intensità simbolica e la potenza della loro significazione sono state tali da costruire e configurare intere tradizioni di cultura e di civiltà. Ripensare criticamente a questi miti fondatori significa anche acquisire una maggiore consapevolezza del nostro modo di concepire il mondo, la storia, la vita stessa. Ad ogni incontro parteciperanno due relatori, uno dei quali esaminerà le origini greche del “mito”, l’altro la sua efficacia nella modernità.

Programma I MITI FONDATORI

http://http://casadellacultura.it/pdf/24-01-18-i-miti-fondatori.pdf